L’inferno dei profughi in Libia: diventano un’auto-accusa le giustificazioni dell’Italia di fronte alla denuncia Onu

di Emilio Drudi “Cos’è oggi la Libia si sapeva già…”. O, ancora: “Sono cose terribili, ma in fondo già note”. E via di questo tono. E’ con dichiarazioni di questo genere che vari esponenti del Governo e del Parlamento italiano Read More …

Accordi con i libici e attacchi alle ONG. Informazione di servizi(o).

di Fulvio Vassallo Paleologo Tutti sapevano quali erano le conseguenze degli accordi stipulati dal governo italiano con le milizie libiche e con il governo Serraj a Tripoli, ma l’informazione ha preferito dare spazio alla campagna denigratoria contro le ONG, per Read More …

Amnesia generale, chi ha fatto gli accordi con i libici ?

Di Fulvio Vassallo Paleologo Prima era stato il Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, adesso arriva  una dura presa di posizione da parte delle Nazioni Unite sulle conseguenze degli accordi che gli stati europei hanno concluso in forme Read More …

Orrori e media. Quale giustizia per i migranti ?

di Fulvio Vassallo Paleologo Ormai nessuno potrà dire “non sapevo”. I fatti sono davanti agli occhi di tutti, anche se molti cercano di nasconderli o di fornirne una interpretazione funzionale ai propri disegni politici. Si è visto chiaramente perché le Read More …

Accordi con la Libia, respingimenti e detenzione amministrativa. Adesso è tempo di bilanci.

di Fulvio Vassallo Paleologo La vicenda elettorale siciliana, e le grandi manovre già in corso per le prossime elezioni politiche, hanno sostanzialmente oscurato il fallimento di tutti i piani del governo, per inasprire le misure di contrasto dell’immigrazione irregolare, in Read More …

Soccorsi e stragi sotto silenzio elettorale. Ancora morte sulla rotta libica.

di Fulvio Vassallo Paleologo Le partenze di massa dalla Libia sono riprese, e chi parte ( o meglio, viene fatto partire) non  ha altre occasioni per salvare la vita. Si fugge dall’inferno dei centri di detenzione pur sapendo che si Read More …

Quale giurisdizione per i migranti bloccati sulla rotta del Mediterraneo centrale ?

di Fulvio Vassallo Paleologo L’Italia è stata più volte condannata dalla Corte Europea dei diritti dell’Uomo per avere effettuato respingimenti collettivi vietati dal Quarto protocollo allegato alla CEDU e dall’art. 19 della Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea, e per Read More …

Respingimenti differiti e trattenimento illegittimo di tunisini a Lampedusa.

di Fulvio Vassallo Paleologo 1. Considerazioni generali. Lampedusa, emergenza permanente o fallimento del governo ? Dopo mesi di relativa tranquillità la situazione nell’Hotspot di Lampedusa e in altre strutture di trattenimento informale ubicate in diverse parti d’Italia  si sta rapidamente Read More …

Concorso in speronamento o nebbia sulle responsabilità in area SAR ?

di Fulvio Vassallo Paleologo Sembra “affondata” nell’indifferenza generale la notizia dell’ennesima strage di persone migranti avvenuta al largo dell’isola di Kerkennah sulla rotta tra Sfax e la Sicilia dove, a circa trenta miglia dalla costa, una motovedetta tunisina, impegnata in Read More …

Accordi bilaterali e diritti senza confine. Ancora fuoco sulle ONG

di Fulvio Vassallo Paleologo 1.Nella “guerra contro l’immigrazione illegale” è stato rimesso in discussione il principio di divisione dei poteri, principio fondante dello stato democratico inteso come stato di diritto. Il Processo di Khartoum e le due conferenze di Malta, Read More …

Dietro la logica dei numeri, persone in gabbia e diritti cancellati.

di Fulvio Vassallo Paleologo Quanto sta avvenendo in Libia, le numerose conferme degli effetti perversi degli accordi intercorsi non solo con la Guardia costiera di Tripoli, ma anche con diverse milizie che sono diretta emanazione dei sindaci con i quali Read More …

Migranti, più morti dopo il blocco in Libia. Dura condanna del commissario Onu per i diritti umani

di Emilio Drudi* I corpi senza vita di cinque giovani migranti subsahariani sono stati trascinati dal mare sulla costa di Homs, circa 120 chilometri a est di Tripoli. Li hanno trovati a breve distanza dalla riva il 27 agosto. Lo Read More …

Quanti posti ho? Dipende dalla febbre politica

Guido Viale° Certamente papa Francesco era consapevole che l’assist dato alle politiche migratorie del governo italiano avrebbe avuto l’effetto di rinfocolare la canea antiprofughi delle destre razziste, non solo italiane ma anche europee, di cui peraltro le strategie del ministro Read More …

Ong “embedded”. Dopo le denunce un bando per arruolare gli “umanitari” nei campi di detenzione in Libia

di Fulvio Vassallo Paleologo Sono stati mesi di denunce infamanti contro le ONG, calunnie ripetute cento volte che hanno spostato l’asse dell’opinione pubblica, rapporti dei servizi segreti diffusi ai giornali prima che ai magistrati, relazioni riservate di agenti  di polizia Read More …

E l’Italia contribuisce alla costruzione della mafia in Libia. Conversazione con Nancy Porsia

Stefano Galieni Con Nancy Porsia ci eravamo lasciati quasi 3 mesi fa, con una lunga intervista, quando alcuni fatti in Libia erano sul punto di accadere. Riprendiamo una discussione mai interrotta, facendo tesoro delle sue preziose e competenti testimonianze cercando Read More …