Anniversario di una strage. Quando non c’erano le ONG “taxi del mare”.

di Fulvio Vassallo Paleologo E’ passato nell’indifferenza generale l’anniversario della strage del 18 aprile 2015, la più grande strage del Mediterraneo, quando a seguito di una collisione tra un peschereccio stracarico di migranti e una nave commerciale, chiamata dalle autorità Read More …

Accordi tra Italia e governo di Tripoli, responsabilità SAR e salvaguardia della vita umana in mare.

di Fulvio Vassallo Paleologo Le due diverse decisioni dei giudici delle indagini preliminari (GIP) di Catania e di Ragusa, che hanno adottato ordinanze di segno opposto sulla convalida del sequestro della nave spagnola Open Arms, richiesto prima dalla Procura di Read More …

Soccorsi in mare tra obblighi internazionali, propaganda xenofoba e ragione di stato.

di Redazione La parabola della giustizia italiana in materia di soccorsi in mare, con particolare riguardo alla cd. rotta del Mediterraneo centrale, si sta chiudendo con l’ennesimo attacco alle Organizzazioni non governative, colpevoli di avere impegnato le proprie risorse ed Read More …

Campi di detenzione in Libia, codice di condotta per le ONG e rispetto dei diritti umani.

di Fulvio Vassallo Paleologo I più recenti rapporti delle Nazioni Unite  a settembre dello scorso anno, e dell’UNSMIL di pochi giorni fa, sulla situazione dei diritti umani nei campi di detenzione e nelle prigioni libiche, seguiti ad altri rapporti di MSF, Read More …

Sei morti nel campo di Gharyan, ma l’Italia respinge i profughi in Libia

di Emilio Drudi “Come sono morti? Uno si è suicidato, vinto da mesi di sofferenze inumane. Gli altri sono morti di stenti e di sfinimento”. Sono le parole di uno dei compagni delle vittime. I morti sono sei giovani profughi, Read More …

L’ambasciata italiana a Tripoli difende la Guardia costiera “libica”

di Fulvio Vassallo Paleologo Hanno trovato ampio ed immediato riscontro sulla cd. stampa “sovranista” le dichiarazioni rilasciate al quotidiano “Il Mattino” dall’ambasciatore Perrone a Tripoli, in difesa della Guardia costiera “libica”, contro le critiche espresse dalle ONG, da ultimo con Read More …

Per effettuare i respingimenti collettivi di profughi in Libia, l’UE ha bisogno che l’Italia sgomberi il mare dalle ultime navi umanitarie

Daniela Padoan Nel decreto di sequestro della nave dell’Ong spagnola ProActiva Open Arms, il giudice per le indagini preliminari di Catania si è lasciato sfuggire una frase sul ruolo svolto dalla Marina militare italiana nelle azioni di “recupero” in mare Read More …

Il crimine di solidarietà: una escalation che fa riflettere

di Emilio Drudi “Hanno istituito il reato di solidarietà… Ecco, poiché il decreto legge 286 del 1998 dice chiaramente che non commette reato chi soccorre persone in pericolo, devo dedurre che abbiano istituito il reato di solidarietà”: è polemico ma Read More …

Il sequestro della nave Open Arms come paradigma della guerra dell’Unione Europea ai diritti umani

 Pubblichiamo l’editoriale prodotto ieri dall’ Osservatorio Solidarietà della Carta di Milano di cui siamo parte attiva e integrante. Si tratta di un documento prezioso perché ricostruisce in maniera ineccepibile quanto accaduto alla imbarcazione spagnola dell’Ong Proactiva nei giorni scorsi, inquadrando Read More …

Minniti con la Guardia costiera “libica” affonda il diritto internazionale. Ancora fango sulle ONG

di  Fulvio Vassallo Paleologo Ancora una volta durante una operazione di soccorso in acque internazionali, ben lontano dalle acque territoriali, una motovedetta libica ha cercato di sequestrare persone che erano state già soccorse da un gommone di servizio alla nave Read More …

La truffa dei rimpatri e la chiusura dell’Hotspot di Lampedusa, mentre in Libia si muore per fame.

di Fulvio Vassallo Paleologo In memoria di Segen Segen aveva 22 anni e veniva dall’Eritrea. Lo abbiamo tirato fuori dal mare ieri l’altro che era ancora vivo. Era stato in Libia un anno e 7 mesi ed è arrivato in Read More …

La maggioranza contro i migranti,dalla guerra alle ONG agli attacchi razzisti.

di Fulvio Vassallo Paleologo Le manifestazioni contro il razzismo ed il fascismo di queste ultime settimane, prima a Macerata e poi a Firenze, hanno messo bene in evidenza quali siano i rapporti di forza sul fronte della questione immigrazione, dopo Read More …

Libia e Niger rifiutano le missioni militari italiane

di Emilio Drudi Un contingente militare in Libia e un altro in Niger. Ognuno di quasi 500 uomini, con blindati e fuoristrada di ultima generazione per muoversi rapidamente nel deserto. L’Italia invia reparti d’élite dell’esercito a chiudere direttamente in Africa Read More …

Riprende la strage sulla rotta libica, naufragio dei diritti dei migranti in Italia

di Fulvio Vassallo Paleologo Si sapeva che con la fine della campagna elettorale le partenze dalla Libia sarebbero riprese, per la fine del quadro di aiuti economici e di sostegno politico del governo Gentiloni-Minniti alle milizie che controllano le coste Read More …

Il fascismo globale alimenta le guerre mentre scompare il diritto internazionale

di Fulvio Vassallo Paleologo Costituisce ormai una costante delle campagne elettorali in Europa la centralità delle questioni legate alla sicurezza interna ed alla paura dell’invasione, mentre rimangono sullo sfondo le questioni sociali e la politica estera. Anche in Italia una Read More …