Indipendenza della magistratura, tutela delle vittime e cittadinanza solidale nel caso Diciotti

di Fulvio Vassallo Paleologo Malgrado gravi tentativi di delegittimazione, l’inchiesta condotta dalla Procura di Agrigento sulla vicenda del blocco imposto alla nave Diciotti della Guardia costiera italiana, prima davanti l’isola di Lampedusa e poi nel porto di Catania, sta procedendo Read More …

Chi sono i veri responsabili del “business” dell’immigrazione

di Fulvio Vassallo Paleologo In memoria di Dino Frisullo, che il business dell’immigrazione lo combatteva già al tempo della Bossi Fini, sempre dalla parte degli ultimi. La sua ultima denuncia nel 2003, pochi giorni prima della morte, contro un sistema Read More …

Tunisia, le evidenze smentiscono le retoriche

Pubblichiamo un aggiornamento interessante in merito a quanto sta accadendo in Tunisia, realizzato dalla nostra amica e collaboratrica Monica Scafati, tratto da Tunisia in Red, che ringraziamo per il prezioso lavoro di informazione che continuano a portare avanti.   Monica Read More …

Lampedusa: storie di straordinaria resistenza

I migranti tunisini, rinchiusi a Lampedusa, fino a gennaio sembravano avere il destino segnato. L’impossibilità di formalizzare concretamente la loro richiesta di protezione internazionale all’interno dell’hot spot di Lampedusa e i due voli di ripatrio alla settimana, in partenza da Read More …

La truffa dei rimpatri e la chiusura dell’Hotspot di Lampedusa, mentre in Libia si muore per fame.

di Fulvio Vassallo Paleologo In memoria di Segen Segen aveva 22 anni e veniva dall’Eritrea. Lo abbiamo tirato fuori dal mare ieri l’altro che era ancora vivo. Era stato in Libia un anno e 7 mesi ed è arrivato in Read More …

La maggioranza contro i migranti,dalla guerra alle ONG agli attacchi razzisti.

di Fulvio Vassallo Paleologo Le manifestazioni contro il razzismo ed il fascismo di queste ultime settimane, prima a Macerata e poi a Firenze, hanno messo bene in evidenza quali siano i rapporti di forza sul fronte della questione immigrazione, dopo Read More …

Rimpatri forzati in Tunisia, quali garanzie ? Il fine non giustifica i mezzi.

di Fulvio Vassallo Paleologo IN FATTO Come emerge dalla prima Relazione presentata al Parlamento, il 15 dicembre 2015 l’Ufficio legislativo del Ministero della giustizia concordava col Ministero dell’interno sulla individuazione del Garante Nazionale per i detenuti e le persone private Read More …

Dopo avere ingabbiato i migranti in Libia, Minniti trasforma gli Hotspot in centri di detenzione.

di Fulvio Vassallo Paleologo Con l’ecatombe del mese di gennaio, con un numero di vittime superiore rispetto a quello del corrispondente mese dello scorso anno, sembra che la rotta libica sia temporaneamente chiusa. Dopo l’impennata dello scorso mese, negli ultimi Read More …

Gentiloni a Davos rivendica come un successo la riduzione degli arrivi dalla Libia ma nasconde l’illegalità diffusa dei trattenimenti negli Hotspot

di Fulvio Vassallo Paleologo 1. Una stagione elettorale che cancella i diritti e le persone Nel corso dei suoi interventi a Davos il premier italiano Gentiloni ha presentato come successo della politica italiana la riduzione del 70 per cento (nel Read More …

Restaurazione: il governo tunisino abortisce il processo democratico

di Monica Scafati Nel breve lasso di tempo tra agosto 2017 e gennaio 2018, si sono verificate molti eventi distinti che hanno riportato l’attenzione sulla Tunisia. Molti fatti accaduti dagli sbarchi di agosto in poi hanno beneficiato di piccoli e Read More …

Lampedusa, 5 gennaio…si chiamava Walid

Si chiamava Walid, il giovane tunisino che si è dato la morte la mattina del 5 gennaio nei pressi dell’Hot Spot di Lampedusa dove era trattenuto da oltre due mesi. La notizia non ha meritato più di un trafiletto e Read More …

Da Lampedusa a Ventimiglia. Migranti in viaggio in cerca di libertà

Alessandra Ballerini Sono 117, a volerli ridurre a numeri, i reclusi dell’hot spot di Lampedusa. Erano una quarantina di più il giorno prima, ma era un lunedì e, come tutti i lunedì — e i giovedi — qualche decina di Read More …

Un sacrario per le vittime di Lampedusa: “Onorare i morti salvando i vivi”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera / appello che ci arriva da una delle persone che rappresenta un esempio  di come vorremmo fosse questo  paese  e forse questo mondo. Forse un sacrario non basta, forse sarebbe ora di avere verità Read More …

Lampedusa, una lettera di 4 anni fa!

4 anni fa, all’indomani della strage di Lampedusa, inviai una lettera all’allora direttore di Repubblica Ezio Mauro che ovviamente né rispose né ritenne doveroso farne oggetto di riflessione. La ripropongo oggi perché purtroppo ancora terribilmente attuale. Se cambiano i direttori Read More …

Evocare le vittime, non dimenticare i colpevoli

La giornata della Memoria e dell’Accoglienza. Suona terribilmente ipocrita sapere che  le stesse mani che oggi saranno a Lampedusa sono quelle che firmano accordi politici e militari che negano la salvezza di chi fugge, le stesse che usano il pugno Read More …