Una giornata di ordinario abbandono in mare. Quale guardia costiera “libica”?

di Fulvio Vassallo Paleologo 1.In una sola giornata è apparso visibile a tutti quali siano le condizioni di abbandono in mare di naufraghi nelle acque del Mediterraneo centrale, per effetto degli accordi intercorsi nel tempo tra l’Italia ed il governo Read More …

Il Parlamento europeo si spacca, ma gli obblighi di sbarco in un “porto sicuro” rimangono

di Fulvio Vassallo Paleologo Non sorprende il voto del Parlamento europeo che ha respinto una Risoluzione, già abbastanza moderata, presentata dalla Commissione LIBe (Libertà civile) sugli obblighi di soccorso in mare. Il testo di compromesso proposto dalla Commissione LIBE conteneva Read More …

Malta delega alla guardia costiera “libica” un respingimento collettivo

di Fulvio Vassallo Paleologo Nel Mediterraneo centrale sembra ormai compiuto il processo di esternalizzazione dei controlli alle frontiere marittime innescato dal Processo di Khartoum e dagli accordi tra Italia e governo di Tripoli conclusi nel febbraio del 2017. Accordi dai Read More …

Complici di strage, i governi riprendano i soccorsi in mare e interrompano la guerra alla solidarietà.

di Fulvio Vassallo Paleologo 1.Era già partito il tam-tam mediatico che doveva fare da supporto all’approvazione del decreto sicurezza bis alla Camera. Secondo il Corriere della Sera, che ha inviato un suo giornalista a bordo di una motovedetta tripolina, la Read More …

La Commissione europea smentisce Salvini: in Libia non esistono “porti sicuri di sbarco”.

di Fulvio Vassallo Paleologo Nella mattinata del 29 marzo il ministro Salvini comunicava in una nuova Direttiva sulla chiusura dei porti, che la Commissione Europea avrebbe affermato che la Libia poteva garantire “porti sicuri di sbarco”, notizia prontamente ripresa dal Read More …

Sorveglianza aerea sul Mediterraneo centrale, non per soccorrere le persone ma per denunciare le ONG

di Fulvio Vassallo Paleologo 1.Dalle attività di soccorso in mare, i governi ed i comandi delle unità militari presenti nelle acque tra la Libia e l’Italia stanno adesso spostando i loro sforzi verso la denuncia delle attività di monitoraggio delle Read More …

Naufraghi in transito a Malta, ma ancora intimidazioni contro le ONG

di Fulvio Vassallo Paleologo Alla fine, dopo una settimana di attesa in mare, ostaggio delle politiche europee di appoggio alla Guardia costiera libica, Malta ha accettato di trasbordare su un mezzo della sua marina militare i 58 naufraghi soccorsi una Read More …

APPELLO DA RIVOLGERE ALLE NAZIONI UNITE, ALL’IMO, ALLA COMMISSIONE EUROPEA, AI GOVERNI EUROPEI

APPELLO DA RIVOLGERE ALLE NAZIONI UNITE, ALL’IMO, ALLA COMMISSIONE EUROPEA, AI GOVERNI EUROPEI ZONE SAR PER RICERCA E SALVATAGGIO, NON PER ABBANDONO IN ALTO MARE Dal 28 giugno scorso nei data base IMO (Organizzazione marittima delle N.U.) e’ apparsa una Read More …

Missioni internazionali, porti di sbarco e scontro tra nazionalismi

di Fulvio Vassallo Paleologo Dopo avere impedito l’attracco nei porti italiani alle imbarcazioni delle ONG, e questo senza adottare uno specifico provvedimento ministeriale, Salvini attacca  ancora le attività di salvataggio (e Toninelli esegue), anche dopo lo sbarco di appena cento Read More …

Anniversario di una strage. Quando non c’erano le ONG “taxi del mare”.

di Fulvio Vassallo Paleologo E’ passato nell’indifferenza generale l’anniversario della strage del 18 aprile 2015, la più grande strage del Mediterraneo, quando a seguito di una collisione tra un peschereccio stracarico di migranti e una nave commerciale, chiamata dalle autorità Read More …

Accordi tra Italia e governo di Tripoli, responsabilità SAR e salvaguardia della vita umana in mare.

di Fulvio Vassallo Paleologo Le due diverse decisioni dei giudici delle indagini preliminari (GIP) di Catania e di Ragusa, che hanno adottato ordinanze di segno opposto sulla convalida del sequestro della nave spagnola Open Arms, richiesto prima dalla Procura di Read More …

Per effettuare i respingimenti collettivi di profughi in Libia, l’UE ha bisogno che l’Italia sgomberi il mare dalle ultime navi umanitarie

Daniela Padoan Nel decreto di sequestro della nave dell’Ong spagnola ProActiva Open Arms, il giudice per le indagini preliminari di Catania si è lasciato sfuggire una frase sul ruolo svolto dalla Marina militare italiana nelle azioni di “recupero” in mare Read More …

Il caso Cap Anamur. Assolto l’intervento umanitario. E oggi ?

di Fulvio Vassallo Paleologo Nei giorni in cui si torna a criminalizzare l’assistenza umanitaria in favore dei migranti soccorsi in acque internazionali potrà risultare utile leggere la sentenza del  Tribunale di Agrigento del 7 ottobre 2009 con la quale, dopo cinque anni Read More …