La Tunisia dà una lezione all’Italia e mette sotto inchiesta la polizia e la guardia costiera di Sfax

di Fulvio Vassallo Paleologo In tutti i paesi del mondo, si sta diffondendo la notizia della strage che si è verificata sabato scorso nella regione di Sfax, sembrerebbe a 16 miglia dalla costa, al largo dell’isola di Kerkennah, dunque al Read More …

Tunisia, le evidenze smentiscono le retoriche

Pubblichiamo un aggiornamento interessante in merito a quanto sta accadendo in Tunisia, realizzato dalla nostra amica e collaboratrica Monica Scafati, tratto da Tunisia in Red, che ringraziamo per il prezioso lavoro di informazione che continuano a portare avanti.   Monica Read More …

Lampedusa: storie di straordinaria resistenza

I migranti tunisini, rinchiusi a Lampedusa, fino a gennaio sembravano avere il destino segnato. L’impossibilità di formalizzare concretamente la loro richiesta di protezione internazionale all’interno dell’hot spot di Lampedusa e i due voli di ripatrio alla settimana, in partenza da Read More …

Rimpatri forzati in Tunisia, quali garanzie ? Il fine non giustifica i mezzi.

di Fulvio Vassallo Paleologo IN FATTO Come emerge dalla prima Relazione presentata al Parlamento, il 15 dicembre 2015 l’Ufficio legislativo del Ministero della giustizia concordava col Ministero dell’interno sulla individuazione del Garante Nazionale per i detenuti e le persone private Read More …

Restaurazione: il governo tunisino abortisce il processo democratico

di Monica Scafati Nel breve lasso di tempo tra agosto 2017 e gennaio 2018, si sono verificate molti eventi distinti che hanno riportato l’attenzione sulla Tunisia. Molti fatti accaduti dagli sbarchi di agosto in poi hanno beneficiato di piccoli e Read More …

Tunisia: morti di “democratico dissenso”

di Monica Scafati In questi giorni di nuovo dalla Tunisia arrivano flebili voci di proteste in atto. La mattina dell’11 gennaio da noi è Repubblica ad uscire con poche righe a riguardo. Sulla scia di ciò che sta accadendo in Read More …

Lampedusa, 5 gennaio…si chiamava Walid

Si chiamava Walid, il giovane tunisino che si è dato la morte la mattina del 5 gennaio nei pressi dell’Hot Spot di Lampedusa dove era trattenuto da oltre due mesi. La notizia non ha meritato più di un trafiletto e Read More …

Respingimenti differiti e trattenimento illegittimo di tunisini a Lampedusa.

di Fulvio Vassallo Paleologo 1. Considerazioni generali. Lampedusa, emergenza permanente o fallimento del governo ? Dopo mesi di relativa tranquillità la situazione nell’Hotspot di Lampedusa e in altre strutture di trattenimento informale ubicate in diverse parti d’Italia  si sta rapidamente Read More …

La strage del 9 ottobre: la marina militare tunisina sperona e affonda un barcone di fuggitivi. Non solo una cronaca

Sono passate due settimane da un ennesimo naufragio nel Mediterraneo Centrale. Questa volta la dinamica dell’affondamento di un barcone,  partito dalle coste tunisine, porta a credere ad un atto doloso realizzato per fermare i migranti. Prendiamo il racconto che ci Read More …

Naufragio dell’informazione, mentre i libici vietano di nuovo le acque internazionali

di Fulvio Vassallo Paleologo Gli accordi di Minniti con la Guardia Costiera libica funzionano davvero bene. Appena una ONG riesce ad effettuare una vera azione di soccorso , succede che le acque libiche ritornano ad essere vietate, in violazione del Read More …

Concorso in speronamento o nebbia sulle responsabilità in area SAR ?

di Fulvio Vassallo Paleologo Sembra “affondata” nell’indifferenza generale la notizia dell’ennesima strage di persone migranti avvenuta al largo dell’isola di Kerkennah sulla rotta tra Sfax e la Sicilia dove, a circa trenta miglia dalla costa, una motovedetta tunisina, impegnata in Read More …

L’ossessione del “velo islamico” contagia anche la Corte di Giustizia europea

Un nuovo contributo di cui ringraziamo la nostra compagna Annamaria Rivera. Questa volta la riflessione è su quella che definisce una “fissazione ideologica”che predomina quando si parla del pericolo rappresentato dal “velo” portato dalle donne musulmane. Lo spunto è una Read More …

Accordi con la “Libia” e falso umanitarismo. Le vittime non si contano più ma scompaiono nell’indifferenza.

di Fulvio Vassallo Paleologo   Filtrano a fatica, dalle agenzie più disparate, le notizie sulle ultime operazioni di ricerca e soccorso nel Mediterraneo Centrale, mentre riamane nell’ombra il ruolo crescente della sedicente Guardia Costiera libica che interviene periodicamente nelle acque Read More …

Strage di Berlino: Il soldato dell’ISIS è nato qui

Pubblichiamo un gran bel testo scritto da uno dei tanti nostri “compagni di strada” dei percorsi dell’antirazzismo. Uno di quelli che ha memoria e non si ferma all’emotività, alla pancia delle percezioni o, peggio ancora, ad un loro misero utilizzo Read More …

Le parole del delirio, non solo una recensione

Stefano Galieni …e poi capita di leggere un libro di cui avverti l’urgenza e l’importanza. Magari sei deviato dal fatto che oltre che avere una profonda e radicata stima per chi lo ha scritto, ci hai vissuto parte importante del Read More …