Senegal, la tragedia dei migranti raccontata dai cantastorie

di Emilio Drudi   Edifici francesi e capanne di paglia. C’è ancora un’aria coloniale a Carabane. In posizione strategica su un’isola che domina uno dei bracci principali della foce del Casamance, l’antica capitale della regione ora è poca cosa rispetto Read More …

Meno profughi in Italia, più nell’inferno libico: è davvero una “vittoria” di cui vantarsi?

di Emilio Drudi Nei primi sette mesi di quest’anno sono arrivati in Italia meno migranti di quanti ne siano sbarcati nello stesso periodo del 2016. Al 2 agosto, secondo i dati del Viminale, ne risultano 95.215 contro i 97.892 di Read More …

Guai a voi, migranti! Violenza e ipocrisia nella propaganda europea sulle migrazioni

Ringraziamo l’amico e compagno Alessandro Dal Lago che ci invia questa riflessione puntuale che parte da un progetto aberrante in cui ipocrisia e violenza si saldano come nella peggiore tradizione coloniale europea. Si parte da un progetto che risale al Read More …

Italiani e migranti: paura per la sicurezza, ma di chi?

di Daniela Padoan In data 8 febbraio il ministro dell’Interno Marco Minniti ha presentato in una prima audizione in Parlamento, alle commissioni Affari Costituzionali riunite di Camera e Senato,  il suo “piano per la sicurezza”, di cui abbiamo già lungamente Read More …

Crimini di stato. Crimini di indifferenza

Daniela Padoan prende spunto dalla vicenda di Pateh Sabally, morto annegato nel Canal Grande a Venezia, fra indifferenza e anche scherno per parlare di un paese che spesso non appare ma capace anche di dire anche no di fronte alle leggi criminali messe in atto per combattere l’Africa Read More …

Già 6 profughi morti nel 2017 ma l’Italia continua ad alzare barriere

Ormai non fa più notizia ma nel Mediterraneo si continua a morire, come se nulla fosse, lontano magari dalle coste europee ma grazie a leggi e strumenti di controllo che non si occupano minimamente delle vite umane. Lo fanno solo, ce lo racconta Emilio Drudi, quelle organizzazioni umanitarie che continuano a sfidare il silenzio e l’indifferenza, quando non l’aperta ostilità Read More …

Usa la tortura come sistema ma è partner dell’Italia sull’immigrazione

di Emilio Drudi Ha fatto della tortura un sistema per controllare il Gambia e mantenere il potere, soffocando ogni forma di libertà. Sembrava, dopo più di venti anni, che fosse stato finalmente spodestato dalle ultime elezioni. Ma la vittoria delle Read More …

Profughi: barriera in Niger, tra guerra e terrorismo

di Emilio Drudi Nei piani di Bruxelles è il Niger il caposaldo del nuovo sistema da attuare a sud del Sahara per bloccare il flusso dei profughi verso l’Europa. Nel programma sono inseriti anche altri Stati. Nel giugno scorso, i Read More …

Sudan e Gambia contro la Corte dell’Aia ma l’Italia li “ingaggia” per i migranti

di Emilio Drudi Negli ultimi cinque mesi centinaia, migliaia di profughi eritrei sono stati fermati in Sudan e gettati in carcere, in attesa di essere rimpatriati contro la loro volontà: riconsegnati alla dittatura dalla quale erano scappati. Lo scorso agosto, Read More …