Malalai Joya, una combattente per la pace in un paese che odia le donne

Pubblichiamo una versione estesa dell’intervista uscita sull’ultimo numero del settimanale Left (che ringraziamo) a Malalai Joya. La scelta di pubblicarla oggi su ADIF nasce anche da un augurio. Quello  che giunga presto, malgrado anche le responsabilità occidentali e italiane, un Read More …

Ennesima strage a Kabul ma per l’UE l’Afghanistan è un “paese sicuro”

Stefano Galieni Nell’attentato a Kabul di ieri ci sono stati oltre 80 morti e centinaia di feriti. È avvenuto in una delle zone centrali della città, di quelle ritenute più sicure, dove sono situate ambasciate e palazzi governativi.  Da Kabul Read More …

Afghan’s burn in the fire of occupation and fundamentalists sovereignty

Dall’Afghanistan continuano a giungerci  notizie di morte e di guerra, di atrocità e di stragi. Eppure i governi  europei continuano a propagandarlo come “paese pacificato” in cui è possibile se non doveroso, rimpatriare  i richiedenti asilo. Le storie che ci Read More …

Gli afghani sono stanchi della guerra

Riportiamo notizie di una manifestazione che si è tenuta a Kabul contro l’occupazione USA e il governo  attuale  per la disponibilità accordata a utilizzare l’Afghanistan come spazio per sperimentare le grandi bombe statunitensi. Pubblichiamo alcune foto gentilmente forniteci dal  Solidarity Read More …

Esperimenti di guerra in Afghanistan

Quando abbiamo avuto notizia dell’utilizzo del più grande ordignio  esplosivo esistente in Afghanistan, motivato con la necessità di distruggere i “tunnell dell’ISIS”, ci sono venuti numerosi dubbi. Dell’ISIS in quel paese, dilaniato da una guerra mai finita, in cui sono Read More …

Sospeso il Memorandum (MoU) Italia – Libia: C’è un giudice a Tripoli. E a Roma?

La notizia è solo apparentemente sorprendente. Il Memorandum fra Italia e Libia, (MoU) è stato “sospeso” in seguito ad una decisione cautelare del Tribunale amministrativo di Tripoli. La notizia non ha stupito più di tanto gli osservatori attenti ed è Read More …

Afghanistan 15 anni dopo

15 anni fa, il 7 ottobre 2001, gli Stati Uniti prima e le forze alleate fra cui l’Italia poi, lanciavano un attacco militare contro l’Afghanistan per “combattere i talebani e Al Qaeda”. Oggi il paese è ancora diviso fra forze Read More …

Chi vuole dissolvere la Libia e perché

Il conflitto che potrebbe esplodere in maniera totale, da un momento all’altro in Libia sancirebbe la fine di uno Stato nato nel 1934 e la sua spartizione su base coloniale. A rimetterci sarebbero coloro che continuano ad utilizzare i suoi porti per trovare salvezza in Europa Read More …