Don Zerai: “A Calais è di nuovo jungla: morto il senso stesso di umanità”

di Emilio Drudi Dormono all’aperto tra le dune, accampati alla meglio nella boscaglia, cercando di ripararsi dal freddo con qualche coperta. I più fortunati con un sacco a pelo. Sono giovani e la dura esperienza di profughi li ha abituati Read More …

Migrare al nord, dai suoi abitanti

Ci giunge dalla Francia un racconto corale e potente che parla voci dissonanti e che non consolano. Voci di uomini, di ragazzi e di donne, attorno ad un fuoco nella giungla, nella giungla di Calais, quella che oggi è stata resa deserto per impedire a queste voci di alzarsi. Ringraziamo commossi l’autore e la nostra compagna Annalisa per l’amore e la cura messe nella traduzione dal francese. Read More …

One Day Without Us

Anderline Amamgbo Mentre i migranti programmano una giornata d’azione per ricordare il loro ruolo nella società britannica, la Francia si prepara a chiudere il campo Jungle di Calais Gran Bretagna- One Day Without Us (Un giorno senza noi), che ricorda Read More …

La sfida dei profughi ragazzini

di Emilio Drudi Ha cercato di saltare su un Tir in corsa, alle soglie dell’Eurotunnel, ma è finito sotto le ruote. E’ morto così, a Calais, un ragazzino afghano di appena 14 anni. E’ la più giovane delle decine di Read More …

Da Parigi a Calais “Migranti Benvenuti”

A Calais si prepara l’ennesimo muro per separare chi ha il diritto di circolare  da chi deve restare confinato in  uno spazio di sfruttamento e oppressione. ADIF sostiene la mobilitazione del 1 ottobre come sosterrà chiunque si opporrà all’Europa dei  Read More …

A Calais si alza un muro, finanziato dalla Gran Bretagna

Anderline Amamgbo La costruzione di un muro finanziato dalla Gran Bretagna vicino al cosiddetto campo migrante “Jungle” di Calais inizierà presto, dice il Ministero degli Interni britannico. Soprannominata la “Grande Muraglia di Calais” da alcuni media, la parete di 4m Read More …