Je suis Arash Hampay, la Resistenza è migrante

Flore Murard-Yovanovitch* A light in the dark giunge da Lesbos. La Resistenza al regime della frontiera è iniziata settimane fa e ha il volto di Arash Hampay, al suo 29° giorno di sciopero della fame per la libertà di tutti i profughi detenuti nell’hostpot di Lesbos, Moria. Il campo dove suo fratello, anch’esso richiedente asilo iraniano, Read More …

Barbara Spinelli: L’inadeguatezza di Federica Mogherini

Riportiamo il comunicato emesso da Barbara Spinelli a seguito della risposta data da Federica Mogherini, a nome della Commissione europea, a un’interrogazione parlamentare in cui 41 eurodeputati chiedevano conto della sistematica violazione dei diritti umani dei migranti in Libia e delle conseguenze dell’esternalizzazione delle operazioni di ricerca e soccorso alla Guardia costiera libica.   Barbara Read More …

Libia. Altolà di Haftar al memorandum di Roma e nuova denuncia Oim sul mercato degli schiavi

di Emilio Drudi A ben vedere, ha tutta l’aria di un pesante altolà. Nei confronti della politica italiana ed europea in Libia. A lanciarlo è stato il generale Khalifa Haftar, l’attuale “uomo forte” della Libia, capo dell’esercito nazionale e sostenuto dal Parlamento di Tobruk. L’occasione gliel’ha offerta l’incontro che ha avuto ad Abu Dabhi, negli Read More …

Catturati 500 profughi dalla Guardia Costiera libica. “Violato il diritto internazionale”

di Emilio Drudi* L’obiettivo sembra ormai essere uno soltanto: intrappolare e abbandonare i profughi in Libia o comunque in Africa. A prescindere dalla loro volontà, dalla loro storia, dai loro diritti. Con qualsiasi mezzo e senza curarsi della sorte che li attende in un paese precipitato nel caos di una guerra civile che dura da Read More …

Morire a vent’anni per un berrettino: sempre più violenza in Libia contro i profughi in partenza

di Emilio Drudi Veniva dalla Sierra Leone. Si stava imbarcando da una spiaggia tra Sabratha e Zuwara quando un trafficante ha preteso di prendergli il berretto da baseball. Lui ci teneva a quel berretto: era “suo” e voleva arrivarci fino in Italia. Così si è rifiutato. Quello, allora, non ha esitato a tirare fuori una Read More …

Massacrati su un barcone 42 profughi somali in fuga dallo Yemen

di Emilio Drudi Erano fuggiti mesi, anni fa, dalla Somalia sconvolta dalla guerra civile e dal terrorismo di Al Shabaab, cercando scampo nello Yemen. Sono rimasti finché hanno potuto. Poi la guerra e la carestia li hanno scacciati anche da qui, costringendoli a un’altra fuga per la vita, di nuovo in mare, ma questa volta Read More …

Perché danno fastidio le Ong che salvano i migranti in mare?

Quella che segue è la ricostruzione fedele di quanto sta avvenendo nel Mediterraneo Centrale dove l’Agenzia Frontex insieme ad organizzazioni e media di destra, in Italia e in Europa, criminalizzano le Ong che tentano operazioni di salvataggio in mare. Una vera e propria operazione di screditamento attraverso cui si tenta di intimidire non solo le organizzazioni umanitarie ma l’intera società civile che non si volta dall’altra parte e che considera salvataggi e degna accoglienza come le uniche risposte da dare a chi fugge. Read More …

MSF: Morire per raggiungere l’Europa: Eritrei in cerca di sicurezza

Pubblichiamo volentieri e per varie ragioni l’interessante rapporto appena diffuso da MSF sulle condizioni dei cittadini  eritrei che cercano di raggiungere l’Europa. In questo link trovate il testo integrale in inglese, con  le numerose  testimonianze raccolte, a seguire invece un abstract in italiano con le sintesi di alcune testimonianze sempre in inglese. Scegliamo di contribuire Read More …

Barbara Spinelli all’UNHCR e alla presidenza maltese del Consiglio dell’UE: navi da guerra italiane in Libia e violazioni dei diritti fondamentali a causa dell’accordo UE-Turchia

Riprendiamo e pubblichiamo il comunicato stampa dell’europarlamentare Barbara Spinelli, che informa in merito a quanto asserito oggi durante la riunione della Commissione LIBE. La ringraziamo per le sue parole che giungono in un momento in cui il silenzio e la visione oscurata dai dogmi securitari delle istituzioni, impediscono ai cittadini italiani di comprendere cosa sta Read More …

Profughi rapiti tra Sudan ed Egitto: denunciato un nuovo giro di ricatti

di Emilio Drudi Li hanno sequestrati per chiedere un riscatto, dopo averli attirati in Egitto con il miraggio di un lavoro. Erano in quattordici, tutti profughi eritrei rifugiati in Sudan. Alcuni hanno ceduto alle minacce. Altri hanno cercato di resistere e i rapitori non avrebbero esitato a ucciderne tre, “per dare un esempio”. Non si Read More …

Rapporto “Death by rescue”

di Barbara Spinelli Il 18 aprile 2016 è stato pubblicato lo studio Death by Rescue, realizzato dai ricercatori del Forensic Oceanography – University of London – in collaborazione con WatchTheMed all’interno del progetto sostenuto dall’Economic and social research Council ESRC “Precarious Trajectories”. La prefazione è a cura di Barbara Spinelli: ne riportiamo qui la versione Read More …

Senza una politica migratoria umana ed un Europa federale non c’è futuro UTURO

Read More …

Un “sacrario” per le vittime di Lampedusa in nome della pace

La proposta lanciata dall’Agenzia Habeshia di un sacrario per le vittime della strage del 3 ottobre a Lampedusa. Non solo memoria ed elaborazione del lutto ma monumento ad un Mediterraneo che deve tornare ad essere mare di pace
Read More …

GEOPOLITICA E LESSICO DEI RIFUGIATI

di Barbara Spinelli*