E l’Italia contribuisce alla costruzione della mafia in Libia. Conversazione con Nancy Porsia

Stefano Galieni Con Nancy Porsia ci eravamo lasciati quasi 3 mesi fa, con una lunga intervista, quando alcuni fatti in Libia erano sul punto di accadere. Riprendiamo una discussione mai interrotta, facendo tesoro delle sue preziose e competenti testimonianze cercando intanto di capire cosa è accaduto in questo periodo sia in Libia che nelle relazioni Read More …

L’Italia esibisce in Europa gli accordi con Tripoli. Sotto attacco vittime e testimoni.

di Fulvio Vassallo Paleologo Il governo italiano si presenta al vertice di Parigi esibendo, dietro il Codice di condotta per le ONG, autentico specchietto per le allodole, i risultati degli accordi con il premier libico Serraj e alcune tribù del Fezzan, come già prima con il Sudan di Bashir, con un abbattimento su base mensle, Read More …

Navi di soccorso Ong: quasi un clima da caccia alle streghe

di Emilio Drudi Continua a montare l’escalation di illazioni e accuse di “collusione” con i trafficanti di uomini rivolte ormai da mesi contro le Ong impegnate nelle operazioni di soccorso alle barche dei migranti nel Canale di Sicilia. Il primo passo è stato un rapporto dell’agenzia Frontex, presentato sul finire del 2016, secondo il quale Read More …

Perché danno fastidio le Ong che salvano i migranti in mare?

Quella che segue è la ricostruzione fedele di quanto sta avvenendo nel Mediterraneo Centrale dove l’Agenzia Frontex insieme ad organizzazioni e media di destra, in Italia e in Europa, criminalizzano le Ong che tentano operazioni di salvataggio in mare. Una vera e propria operazione di screditamento attraverso cui si tenta di intimidire non solo le organizzazioni umanitarie ma l’intera società civile che non si volta dall’altra parte e che considera salvataggi e degna accoglienza come le uniche risposte da dare a chi fugge. Read More …

Catena di stragi nel Mediterraneo centrale mentre EUNAVFOR MED avvia la formazione della Guardia costiera libica. Che fine ha fatto Frontex ?

Fulvio Vassallo Paleologo Secondo quanto testimoniano gli operatori umanitari presenti a Lampedusa, come si legge in un comunicato  odierno di Mediterranean Hope, “sono arrivati questa notte intorno all’una e un quarto i 29 sopravvissuti al naufragio avvenuto davanti le coste libiche. Da quanto ci risulta l’imbarcazione partita dalle vicinanze di Tripoli conteneva 140 persone, dovrebbero Read More …

Profughi, documenti falsi per muoversi in Italia: cresce la rete dei trafficanti

di Emilio Drudi Roma, domenica pomeriggio. Tra le centinaia di giovani profughi raccolti attorno ad una decina di tende improvvisate vicino alla via Tiburtina, c’è anche una ragazzina eritrea di appena 15 o 16 anni. Si fa chiamare Asmeret, ma è un nome fittizio. “martedì scorso l’ho incontrata a Lampedusa. Credo sia arrivata in Sicilia Read More …

Soldi alle polizie europee che perseguitano i profughi eritrei

L’Unione Europea, nel quadro del Processo di Khartoum e degli accordi siglati a Malta di fatto sostiene una delle peggiori dittature africane, quella in Eritrea. Un contributo da Emilio Drudi
Read More …