Arrestato in Sudan, processato a Palermo. Scambio di persona o vittima dei servizi ?

E’ ripreso, giusto il 3 ottobre scorso, in Corte di Assise a Palermo. il processo ad un giovane eritreo  Medhanie Tesfamariam Berhe, arrestato il 24 maggio dello scorso anno in Sudan, estradato in Italia il 7 giugno del 2016 e rinviato Read More …

Pugno di ferro di Al Bashir: bloccati migranti al confine tra Sudan e Libia

Cornelia I. Toelgyes* Tra il confine con la Libia e il Sudan sono stati intercettati quarantuno migranti “illegali” dalle Rapid Support Forces (SRF) sudanesi, nome ufficiale dei gruppi janjaweed, milizie paramilitari diventate tristemente famose per le atrocità commesse in Darfur: i Read More …

Migranti, più morti dopo il blocco in Libia. Dura condanna del commissario Onu per i diritti umani

di Emilio Drudi* I corpi senza vita di cinque giovani migranti subsahariani sono stati trascinati dal mare sulla costa di Homs, circa 120 chilometri a est di Tripoli. Li hanno trovati a breve distanza dalla riva il 27 agosto. Lo Read More …

Sempre più profughi condannati a morire nel deserto

di Emilio Drudi* Quando li hanno trovati, all’inizio di luglio, erano morti ormai da giorni: 48 migranti, tutti uomini, intrappolati nel deserto, nel distretto di Ajdabiya, poco dopo essere entrati in Libia dall’Egitto. Alcuni sono stati identificati grazie al passaporto Read More …

Eritrea. Gli atleti che antepongono la denuncia contro il regime al successo

di Emilio Drudi È tra i protagonisti del centesimo Giro d’Italia. Si chiama Daniel Teklehaimanot, viene dall’Eritrea e corre per la squadra sudafricana di Dimension Data. Anzi, ne è il leader. È esploso fin dalle primissime tappe, conquistando subito la Read More …

Le Ong, Lord Jim e i soliti sospetti

Riprendiamo dal blog di Barbara Spinelli e molto volentieri pubblichiamo questa riflessione di persona attenta ed informata in maniera precisa dei temi in questi giorni sulle prime pagine dei giornali o nei programmi televisivi, dove sovente prevalgono strumentali semplificazioni ad Read More …

Profughi schiavi in Libia e soprusi e violenze in tutti gli Stati lungo le vie di fuga

Prendiamo dall’Agenzia Habeshia e ci associamo alla sua richiesta data la gravità che quotidianamente anche noi stiamo riscontrando, insieme a tante Ong, mezzi di informazione, attivisti, rispetto a quanto avviene in Libia. Crediamo che questo allarme non debba e non Read More …

Come funziona il blocco dei migranti in Africa voluto dall’Unione Europea

di Emilio Drudi   Respingimenti più rapidi e facili nei confronti dei migranti, grazie alla cancellazione di un grado di giudizio nelle “cause” sui ricorsi per le richieste di asilo negate e le espulsioni; quadruplicazione del numero dei Cie, portati Read More …

Verità e giustizia per Giulio, pace e diritti per il popolo egiziano

Giungono notizie di sangue in questa domenica delle Palme dall’Egitto. Attentati nelle chiese copte a poche settimane dalla annunciata visita papale, che hanno portato a dichiarare lo stato di emergenza per 3 mesi, ma non si tratta a nostro avviso Read More …

Esternalizzazione dei controlli: verso una svolta? Importante risoluzione del Parlamento europeo, tra sicurezza delle frontiere esterne e rispetto dei diritti fondamentali dei migranti

Fulvio Vassallo Paleologo La Risoluzione del Parlamento europeo del 5 aprile 2017 “Come far fronte ai movimenti di rifugiati e migranti: ruolo dell’azione esterna dell’UE”, pur contenendo elementi contraddittori, afferma principi importanti nell’ambito delle relazioni esterne tra Unione europea e Read More …

Memorandum con la Libia: un patto di deportazione

Pubblichiamo un ulteriore ricostruzione di quanto sta accadendo in questi giorni sulla costa libica, dopo che il Memorandum sull’immigrazione firmato dal governo italiano e da quello di Serraj è stato dichiarato nullo. Si continua a partire e si continua a Read More …

Profughi, l’Australia di fronte alla Corte dell’Aja: ci finirà anche l’Europa?

di Emilio Drudi   Hodan si è data fuoco nel campo profughi australiano dell’isola di Nauru, in mezzo al Pacifico. Veniva dalla Somalia. Aveva vent’anni, ma solo 17 quando è fuggita come profuga. Da sola. Si stava appena affacciando alla Read More …

Sudan, accordo sui migranti: Europa e Italia complici delle violazioni dei diritti umani

Cornelia I. Toelgyes* Qualche giorno fa un gruppo di richiedenti asilo, per lo più etiopi e qualche eritreo, ha manifestato pacificamente a Karthoum, la capitale del Sudan, contro gli aumenti esponenziali degli oneri amministrativi per i visti. Per tutta risposta Read More …

MSF: Morire per raggiungere l’Europa: Eritrei in cerca di sicurezza

Pubblichiamo volentieri e per varie ragioni l’interessante rapporto appena diffuso da MSF sulle condizioni dei cittadini  eritrei che cercano di raggiungere l’Europa. In questo link trovate il testo integrale in inglese, con  le numerose  testimonianze raccolte, a seguire invece un Read More …

Accordi con la “Libia” e falso umanitarismo. Le vittime non si contano più ma scompaiono nell’indifferenza.

di Fulvio Vassallo Paleologo   Filtrano a fatica, dalle agenzie più disparate, le notizie sulle ultime operazioni di ricerca e soccorso nel Mediterraneo Centrale, mentre riamane nell’ombra il ruolo crescente della sedicente Guardia Costiera libica che interviene periodicamente nelle acque Read More …