Meno profughi in Italia, più nell’inferno libico: è davvero una “vittoria” di cui vantarsi?

di Emilio Drudi Nei primi sette mesi di quest’anno sono arrivati in Italia meno migranti di quanti ne siano sbarcati nello stesso periodo del 2016. Al 2 agosto, secondo i dati del Viminale, ne risultano 95.215 contro i 97.892 di un anno fa, con una flessione del 2,7 per cento. Il Governo lo ha comunicato Read More …

Gentiloni e Minniti arrivano in acque libiche prima di Generazione identitaria.

di Fulvio Vassallo Paleologo Da alcuni mesi, in piena coincidenza con la campagna di fango che è stata scatenata in Italia contro le ONG “colpevoli” di soccorrere troppe persone a nord della costa libica, è partita l’iniziativa Defend Europe, sostenuta da un nutrito cartello di organizzazioni europee di estrema destra e rappresentata in Italia ed Read More …

Navi militari italiane per innalzare un altro muro anti migranti in Libia

  di Emilio Drudi “Stiamo valutando un sostegno tecnico alla Libia con nostre unità navali, in acque libiche, contro il traffico di esseri umani. La richiesta formulata dal presidente Fayez Serraj è ora all’esame del nostro ministero della difesa”: lo ha dichiarato il premier Paolo Gentiloni all’indomani dell’incontro organizzato in Francia dal presidente Macron tra Read More …

Elementi per un esposto nei confronti del governo italiano a seguito dell’applicazione del Memorandum d’intesa sottoscritto con il governo di Tripoli il 2 febbraio 2017

  Di Fulvio Vassallo Paleologo   Considerazioni introduttive Nelle acque del mar libico continuano a verificarsi naufragi di gommoni carichi di centinaia di persone – che risultano generalmente disperse, salvo i pochi cadaveri recuperati in mare – e si intensificano i “soccorsi” di imbarcazioni fatiscenti ricondotte nei porti libici, con il loro carico umano, da Read More …

Continuano le stragi nelle acque libiche, mentre le navi umanitarie rimangono sotto attacco e la Siem Pilot di Frontex rimane ferma in porto a Catania.

Fulvio Vassallo Paleologo Dopo gli accordi tra la Guardia Costiera libica e la missione Eunavfor Med e dopo le intese tra Italia e governo Serraj a Tripoli, si sono intensificate le attività di “soccorso” e di riconduzione a terra, nei famigerati centri di detenzione libici, da parte di unità navali con le insegne della sedicente Read More …

#IoDiserto Una rete degli operatori sociali contro i decreti Minniti – Orlando

Si moltiplicano le attività e le iniziative promosse da diversi soggetti sociali contro la trasformazione in leggi dello Stato dei Dl Minniti – Orlando. Critiche mosse dalla società civile, da alcune forze politiche e sociali, da chi, partendo da diversi punti di vista va osservando una pericolosa quanto immotivata deriva autoritaria nel nostro ordinamento. I Read More …

Profughi, completato il piano di chiusura, espulsione e deportazione

di Emilio Drudi L’ultimo atto è stato l’accordo “top secret” con circa 60 tribù libiche. Ora il piano di chiusura e respingimento deciso a Roma nei confronti dei profughi è completo. Il primo passo è stato il trattato firmato con la Libia di Fayez Serraj il 2 febbraio: il patto con le tribù ne è Read More …

Il governo di Tripoli chiede armi e finanziamenti all’Unione Europea. A rischio migranti ed operatori umanitari. Verso la guerra totale.

La notizia arriva dal Canada, ed è messa sotto censura da tutti i mezzi di informazione europei. Il governo Serraj chiede all’Unione Europea mezzi e navi. Forse siamo alla vigilia dell’avvio della fase tre dell’operazione EUNAVFOR MED: Libya asks EU for ships and radars to stop migrants: sources (Reuters Thu Mar 30, 2017 12:36pm ) Read More …

“Non siamo spie”, operatori contro il decreto Minniti

Pubblichiamo questo articolo preso da Repubblica (Ed. Genova ) del 29 marzo scorso, perché a nostro avviso apre uno squarcio interessante su un tema che sta mobilitando una parte degli operatori dell’accoglienza dei migranti e richiedenti asilo. Il DL Minniti Orlando infatti, prossimo a essere convertito in legge a meno di improbabili colpi di scena, Read More …

Sospeso il Memorandum (MoU) Italia – Libia: C’è un giudice a Tripoli. E a Roma?

La notizia è solo apparentemente sorprendente. Il Memorandum fra Italia e Libia, (MoU) è stato “sospeso” in seguito ad una decisione cautelare del Tribunale amministrativo di Tripoli. La notizia non ha stupito più di tanto gli osservatori attenti ed è stata riportata da fonti di stampa libiche per essere poi rilanciata da agenzie e social Read More …

Gli accordi con i “libici” e i diritti invisibili

Si è svolto a Roma l’ennesimo incontro tra Gentiloni, Minniti e il premier del governo di Tripoli sostenuto dalle Nazioni Unite. Un incontro che è stato in forse sino all’ultimo per effetto degli scontri in corso a Tripoli, a dimostrazione concreta di quanto questo governo possa garantire l’attuazione degli impegni che assume e di quanto Read More …

L’Italia, l’Unione europea e Frontex contro i migranti

Ospitiamo volentieri un contributo inedito della nostra amica e compagna di strada Cornelia I. Toelgyes, che, normalmente si cimenta come profonda conoscitrice delle dinamice africane (Africa Express) e che invece ora prova a proseguire un ragionamento già iniziato su ADIF in merito all’accordo italo – libico, meglio conosciuto come MoU Read More …

Accordi con la “Libia” e falso umanitarismo. Le vittime non si contano più ma scompaiono nell’indifferenza.

di Fulvio Vassallo Paleologo   Filtrano a fatica, dalle agenzie più disparate, le notizie sulle ultime operazioni di ricerca e soccorso nel Mediterraneo Centrale, mentre riamane nell’ombra il ruolo crescente della sedicente Guardia Costiera libica che interviene periodicamente nelle acque territoriali ed anche nella zona contigua, fino a 24 miglia dalla costa, impedendo alle navi Read More …

La guerra ai migranti diventa guerra totale. L’Italia nel pantano libico.

di Fulvio Vassallo Paleologo Bloccare la consegna delle motovedette alla Guardia costiera libica per non ritrovarsi in guerra. Canali legali e visti di ingresso per motivi umanitari subito. Salvare le vite e sconfiggere i trafficanti di menzogne. Un recente incontro tra autorità italiane ed autorità del governo di Tripoli si è concluso con il passaggio Read More …

Piano Minniti per la “migrazione”

di Daniela Padoan In attesa di un testo definitivo – che leggeremo su Gazzetta Ufficiale – e del successivo dibattito in parlamento e, si spera, nel paese,  proviamo a riassumere gli elementi essenziali delle misure contenute nel decreto legge che dovrebbe, nelle intenzioni di chi governa, risolvere i problemi connessi alla presenza di migranti e Read More …