“Clandestinizzare” i profughi: la nuova frontiera delle politiche europee sull’immigrazione e sull’asilo.

di Alessandra Sciurba* In un quadro complessivo in continua evoluzione e spesso molto difficile da decifrare, alcune tendenze generali possono comunque essere messe a fuoco per capire il contesto in cui ci troviamo ad operare in quella che è costantemente definita come l’attuale ‘crisi migratoria’. Per comprendere cosa sta avvenendo, e soprattutto come le politiche Read More …

Per un pacifismo pratico

di  Alessandro Dal Lago[1] Le posizioni pacifiste sono solitamente contestate come “irrealistiche” in nome della “necessità” politico-militare, della “difesa”, del “contenimento” o della “neutralizzazione” delle minacce costituite, oggi, dall’estremismo islamico o dall’aggressività di poteri emergenti, stati “canaglia” o neo-nazionalismi. Le giustificazioni della spesa militare o dell’aggressività geo-politica occidentale sonno spesso pretestuose, ma resta il fatto Read More …

Libia: cosa accade e cosa è accaduto

Una ricostruzione attenta di 4 anni di storia libica, per provare a spiegare cosa è avvenuto, cosa sta avvenendo e quali sono li scenari che si preparano nel paese da cui i profughi continuano a partire
Read More …

GEOPOLITICA E LESSICO DEI RIFUGIATI

di Barbara Spinelli*

Le missioni anti-migranti di Frontex ed EUNAVFOR MED nel Mediterraneo

di Antonio Mazzeo*   C’è una foto che descrive bene la sporca guerra che l’Europa ha scatenato nel Mediterraneo contro decine di migliaia di rifugiati in fuga da altre guerre guerreggiate in Africa e Medio oriente. L’ha scattata il fotoreporter Enrico Di Giacomo nel porto di Messina il 22 settembre 2015. Sulla nave della guardia Read More …