Centri di detenzione per stranieri in Turchia e politiche europee di contenimento. Altre vittime in mare, come effetti collaterali.

La liberazione di Gabriele Del Grande ci fa tirare un sospiro di sollievo, anche se non si possono dimenticare le centinaia di persone – giornalisti, avvocati, magistrati e oppositori di varia estrazione – imprigionati da Erdogan e detenute in condizioni durissime, esposte a processi iniqui, con la prospettiva di lunghi anni di prigionia. Non possiamo Read More …

Soccorsi in mare tra macchina del fango e riconoscimenti internazionali

Fulvio Vassallo Paleologo Continua con cadenza quotidiana la campagna diffamatoria contro le ONG indipendenti che, sotto il coordinamento della Guardia Costiera italiana, fanno ancora attività di ricerca e soccorso in mare al largo delle coste libiche. Le ONG vengono addirittura paragonati ai pirati, e si alimenta il sospetto che le loro missioni siano finanziate dai Read More …

Soccorsi umanitari, trasbordi in mare e sbarchi militarizzati. Ricompare la missione Eunavfor Med. Ed a terra il sistema di accoglienza rischia il default.

Fulvio Vassallo Paleologo Dopo tre giorni di soccorsi operati in condizioni di estrema difficoltà ai limiti delle acque territoriali libiche, mentre sono ancora in navigazione le navi umanitarie che si sono maggiormente esposte per non abbandonare al loro destino i gommoni carichi di migranti nel mare in burrasca, si apprende dai mezzi di informazione delle Read More …

Malgrado migliaia di vite salvate da ONG e Guardia Costiera, continua la conta dei morti sulle rotte del Mediterraneo centrale. Eclissi di Frontex e di Eunavfor Med. I costi dell’abbandono.

Fulvio Vassallo Paleologo Nelle ultime ore sono giunti dispacci disperati da parte delle Organizzazioni non governative impegnate, sotto il coordinamento della Guardia costiera italiana, in attività di ricerca e soccorso in acque internazionali a nord della costa libica. Si contano morti e dispersi e le vittime potrebbero ancora aumentare per il rapido deterioramento delle condizioni Read More …

Continuano le stragi nelle acque libiche, mentre le navi umanitarie rimangono sotto attacco e la Siem Pilot di Frontex rimane ferma in porto a Catania.

Fulvio Vassallo Paleologo Dopo gli accordi tra la Guardia Costiera libica e la missione Eunavfor Med e dopo le intese tra Italia e governo Serraj a Tripoli, si sono intensificate le attività di “soccorso” e di riconduzione a terra, nei famigerati centri di detenzione libici, da parte di unità navali con le insegne della sedicente Read More …

Esternalizzazione dei controlli: verso una svolta? Importante risoluzione del Parlamento europeo, tra sicurezza delle frontiere esterne e rispetto dei diritti fondamentali dei migranti

Fulvio Vassallo Paleologo La Risoluzione del Parlamento europeo del 5 aprile 2017 “Come far fronte ai movimenti di rifugiati e migranti: ruolo dell’azione esterna dell’UE”, pur contenendo elementi contraddittori, afferma principi importanti nell’ambito delle relazioni esterne tra Unione europea e paesi terzi nel controllo delle frontiere esterne. Non c’è la riproposizione del Processo di Khartoum, Read More …

Il governo di Tripoli chiede armi e finanziamenti all’Unione Europea. A rischio migranti ed operatori umanitari. Verso la guerra totale.

La notizia arriva dal Canada, ed è messa sotto censura da tutti i mezzi di informazione europei. Il governo Serraj chiede all’Unione Europea mezzi e navi. Forse siamo alla vigilia dell’avvio della fase tre dell’operazione EUNAVFOR MED: Libya asks EU for ships and radars to stop migrants: sources (Reuters Thu Mar 30, 2017 12:36pm ) Read More …

Obblighi di ricerca e soccorso in mare, tra salvaguardia della vita umana e collaborazione di polizia

Fulvio Vassallo Paleologo Si continuano a ripetere le stragi, i cadaveri scompaiono in mare, chi li recupera viene considerato con sospetto crescente, l’attenzione rimane sempre centrata sulle attività dei soccorritori piuttosto che sulle responsabilità di chi ci dovrebbe essere a prestare soccorso, ed invece ha ritirato molto più a nord i propri mezzi navali ed Read More …

Nuovi hotspot in Sicilia e non solo. Aumenta la confusione fra accoglienza e detenzione, dalle relocation fallite alle procedure di respingimento.

Fulvio Vassallo Paleologo Il 7 marzo scorso davanti alla Commissione di inchiesta della Camera sui centri per stranieri, il Capo della Polizia Gabrielli annunciava l’intenzione del governo di aprire nuovi centri Hotspot in Sicilia, nell’ambito di quanto deciso dal Consiglio Europeo nel settembre del 2015 con due decisioni prive di efficacia legislativa ed ancora senza Read More …

La proposta di riforma del Regolamento Dublino, nel quadro del Sistema europeo dell’asilo (CEAS): al peggio non c’è fine.

Fulvio Vassallo Paleologo   1.Considerazioni generali  La più recente proposta di riforma del Regolamento Dublino va inquadrata nella complessiva riforma del CEAS, il Sistema dell’ asilo europeo, di cui costituisce un tassello essenziale, nella direzione di garantire procedure e qualifiche davvero uniformi e di limitare anche in questo modo i cd. “movimenti secondari” da un Read More …

Accordi con la “Libia” e falso umanitarismo. Le vittime non si contano più ma scompaiono nell’indifferenza.

di Fulvio Vassallo Paleologo   Filtrano a fatica, dalle agenzie più disparate, le notizie sulle ultime operazioni di ricerca e soccorso nel Mediterraneo Centrale, mentre riamane nell’ombra il ruolo crescente della sedicente Guardia Costiera libica che interviene periodicamente nelle acque territoriali ed anche nella zona contigua, fino a 24 miglia dalla costa, impedendo alle navi Read More …

Il trattenimento amministrativo nell’Hotspot di Taranto e le espulsioni verso il Sudan

di Fulvio Vassallo Paleologo Con la sentenza Richmond Yaw e altri c. Italia, pubblicata il 6 ottobre 2016, la Corte europea dei diritti dell’uomo ha condannato l’Italia per violazione dell’art. 5 par. 1, lett. f e par. 5 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo, per il prolungamento arbitrario del trattenimento amministrativo all’interno del Centro di Read More …

La guerra ai migranti diventa guerra totale. L’Italia nel pantano libico.

di Fulvio Vassallo Paleologo Bloccare la consegna delle motovedette alla Guardia costiera libica per non ritrovarsi in guerra. Canali legali e visti di ingresso per motivi umanitari subito. Salvare le vite e sconfiggere i trafficanti di menzogne. Un recente incontro tra autorità italiane ed autorità del governo di Tripoli si è concluso con il passaggio Read More …

Verso l’abbattimento del diritto di asilo e dello stato di diritto.

Quelle che pubblichiamo sono alcune riflessioni e valutazioni relative alla parte del Dl “Minniti” approvato venerdì al Consiglio dei Ministri, in particolar modo rispetto alle modifiche che riguardano le procedure per l’accesso al diritto di asilo e di protezione umanitaria. A breve approfondiremo anche gli altri aspetti dell’intero Dl. Fulvio Vassallo Paleologo Quello che ad Read More …

L’Italia ha “fatto la sua parte” per difendere le frontiere, ma non incassa sconti sul Patto di stabilità né il rilancio della Relocation in Europa.

Fulvio Vassallo Paleologo Nel 2015, in attesa che si avviassero le tanto attese procedure di Relocation il governo italiano introduceva il “ricorso all’uso della forza” per dimostrare all’Unione Europea la propria capacità nell’identificare i migranti in modo da evitare che andassero in altri paesi europei. Il governo Renzi ha chiesto per anni il riconoscimento degli Read More …