MSF: Morire per raggiungere l’Europa: Eritrei in cerca di sicurezza

Pubblichiamo volentieri e per varie ragioni l’interessante rapporto appena diffuso da MSF sulle condizioni dei cittadini  eritrei che cercano di raggiungere l’Europa. In questo link trovate il testo integrale in inglese, con  le numerose  testimonianze raccolte, a seguire invece un abstract in italiano con le sintesi di alcune testimonianze sempre in inglese. Scegliamo di contribuire Read More …

Pidocchi, sporcizia e una sola saponetta: ma tutte con una bellezza da difendere

 Alessandra Ballerini* È un movimento rapido, abitudinario, ma rallentato in qualche modo dalla furtività, una fretta che impaccia. Le mani, normalmente sicure e avvezze a quel gesto quotidiano, inciampano come incerte, perdendo secondi in realtà affatto preziosi. Eppure gli occhi si muovono repentinamente per verificare se l’attenzione dei compagni di avventura sia stata in qualche Read More …

Il Camerun rifiuta ed espelle 500 nigeriani in fuga da Boko Haram- Nazioni Unite

 Anderline Amamgbo Migliaia di nigeriani sono stati costretti a fuggire  a causa della rivolta delle milizie di Boko Haram. L’alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati ha espresso estrema preoccupazione dopo che circa 517 nigeriani sono stati espulsi dal Camerun, tra cui 313 richiedenti asilo. Al 17 di febbraio, più di 61.000 profughi nigeriani Read More …

Le Ong stroncano il piano dell’ UE per rinviare i migranti a subire abusi in Libia

Due lettere di fuoco quelle inviate da Terre des Hommes, e da decine di altre Ong il 22 febbraio scorso. La prima è una lettera aperta inviata a tutti i capi di Stato europei  la seconda si rivolge in maniera specifica al governo  italiano e ai suoi massimi rappresentanti. Sotto accusa il MOU, l’accordo stretto Read More …

Accordi con la “Libia” e falso umanitarismo. Le vittime non si contano più ma scompaiono nell’indifferenza.

di Fulvio Vassallo Paleologo   Filtrano a fatica, dalle agenzie più disparate, le notizie sulle ultime operazioni di ricerca e soccorso nel Mediterraneo Centrale, mentre riamane nell’ombra il ruolo crescente della sedicente Guardia Costiera libica che interviene periodicamente nelle acque territoriali ed anche nella zona contigua, fino a 24 miglia dalla costa, impedendo alle navi Read More …

Un blitz, un campo, una panchina.

di Giulia Veca A pochi metri dal campo della Favorita di Palermo c’è una panchina in cui mi fermo spesso a riflettere dopo aver ascoltato le famiglie rom che in quel campo vivono da decenni. È il mio luogo della risonanza, una tappa necessaria che dà forma agli eventi prima di tornare a casa. Su Read More …

L’Afghanistan non è sicuro per i rifugiati che sono tornati

Nei giorni scorsi avevamo già pubblicato un articolo relativo all’enorme emergenza dei rifugiati afghani in Pakistan. Ci è ora giunto, da Kabul, un interessante contributo di Rohina Bawer, Communication Officer di AHRAM Project, (Afghanistan Human Rights Action and Mobilisation) che, sotto la supervisione del COSPE e l’implementazione di strutture come HAWCA (Humanitarian Assistence for Women Read More …

Dal Pakistan all’Afghanistan. I numeri di una vera emergenza. Rifugiati lontani in paesi “sicuri”?

Stefano Galieni Nei nostri articoli parliamo spesso e quasi esclusivamente di Mediterraneo come se fosse il centro  del pianeta anche per quanto riguarda le vicende attinenti ai rifugiati e ai richiedenti asilo. In attesa di contributi che provengono direttamente  da coloro che in prima persona sono impegnati dall’altra parte del pianeta, proponiamo alcune riflessioni a Read More …

Dalle montagne del Kurdistan al cuore di Roma, Ararat non si sgombera.

Stefano Galieni Un titolo che riecheggia uno degli striscioni più belli dietro cui la comunità curda a Roma e tante/i altre/i attivisti italiani, hanno sfilato nel corteo nazionale per la libertà di Ocalan e di tutti i detenuti politici in Turchia. A tenerlo coloro che da tanti anni, nel cuore di Roma, hanno dato vita Read More …

28 febbraio, tutte/i in piazza a Roma per la riforma della legge sulla cittadinanza

ADIF aderisce alla manifestazione indetta per il 28 febbraio prossimo a Roma da chi vuole veder finalmente approvata una legge che garantisca a chi è nato/a o cresciuto/a in Italia di poter esserne anche cittadino. Come abbiamo più volte affermato avremmo voluto una legge più incisiva e coraggiosa, attuale e in grado di garantire i Read More …

Il trattenimento amministrativo nell’Hotspot di Taranto e le espulsioni verso il Sudan

di Fulvio Vassallo Paleologo Con la sentenza Richmond Yaw e altri c. Italia, pubblicata il 6 ottobre 2016, la Corte europea dei diritti dell’uomo ha condannato l’Italia per violazione dell’art. 5 par. 1, lett. f e par. 5 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo, per il prolungamento arbitrario del trattenimento amministrativo all’interno del Centro di Read More …

Il Tar Liguria sulle revoche dell’accoglienza

Segnaliamo alcune sentenze interessanti del TAR Liguria sulla revoca delle misure di accoglienza nei confronti di richiedenti asilo. Si tratta in particolare di nove provvedimenti (nn. 1027/2016, 1262/2016, 24/2017, 17/2017, 107/2017, 108/2017, 109/2017, 110/2017, 126/2017: tutti i testi possono essere trovati con la maschera di ricerca sul sito del Tar Liguria), relativi a persone assistite Read More …

Barbara Spinelli: Fiscal Compact nei Trattati: un’Unione al riparo del suffragio universale

Tre voti al Parlamento Europeo che con l’appellativo “Pacchetto sul futuro dell’Unione” andranno ad incidere sulle politiche comunitarie sia in materia di difesa che di immigrazione. Le relazioni di fatto stabiliscono una interconnessione col Fiscal Compact nei trattati, laddove questo strumento è per molti fra le cause strutturali della crisi europea. Riprendiamo per questo il Read More …

Abbattiamo i muri

No alla guerra tra poveri, per i diritti di tutti/e Manifestazione Palermo, sabato 18 febbraio 2017 Concentramento: piazza Verdi, ore 16.00 Percorso: via Maqueda – 4 canti – corso Vittorio Emanuele Conclusione piazza Bologni, ore 18.00 Il governo italiano, i governi europei e quello americano sembrano avere come obiettivo politico quello di fermare i movimenti migratori, Read More …

Viaggio nelle città dove i profughi spazzano le strade. Gratis

Per riprendere il tema dei “lavori socialmente utili” da far svolgere ai richiedenti asilo, di cui spesso dai banchi del governo si accenna ma che ancora non ha visto emergere alcuna chiara proposta legislativa, pubblichiamo un inchiesta uscita su Terrelibere e realizzata da Antonello Mangano che ringraziamo. Il testo spazza via una serie di luoghi Read More …